Ortodonzia Invisibile Ortodonzia Invisibile
L’ortodonzia è la branca dell’odontoiatria che si occupa della diagnosi, prevenzione e trattamento delle anomalie di sviluppo e posizione dei denti e delle ossa mascellari per ripristinare una corretta occlusione dentale (il modo in cui i denti si articolano tra di loro) Un’occlusione non corretta ed una dentatura irregolare possono causare problemi di tipo funzionale correlati alla masticazione, deglutizione e respirazione, ma anche alla fonazione e postura; inoltre una malposizione dentale può riflettersi in una maggiore predisposizione a disturbi di tipo parodontale. I trattamenti ortodontici si possono dividere principalmente in due tipologie, l’ortodonzia fissa e quella intercettiva. L’ortodonzia fissa è in genere rivolta a pazienti con dentatura permanente e vengono utilizzati apparecchi fissi. Questa tipologia di trattamento utilizza forze meccaniche (fili ortodontici, molle ed elastici) per consentire il riposizionamento dei denti. In alcuni casi sono necessarie delle estrazioni strategiche in modo da creare lo spazio per permettere il riposizionamento dei denti nella loro posizione corretta. L’ortodonzia intercettiva, detta anche ortopedica e/o funzionale, viene utilizzata come trattamento precoce di problemi funzionali sia dentali che di crescita delle ossa mascellari; solitamente rivolta a pazienti in età di sviluppo che presentano una dentatura decidua o mista e per questo con un duplice scopo, correggere il difetto durante la fase di crescita e semplificare eventuali successivi trattamenti ortodontici fissi una volta sviluppata la dentatura permanente. A differenza dell’ortodonzia fissa vengono utilizzati apparecchi rimovibili e sfruttate le forze muscolari per guidare lo sviluppo delle mascelle e permettere il riposizionamento dentale. Nonostante la maggior parte delle terapie ortodontiche viene effettuata in pazienti in età di sviluppo, oggi è sempre più frequente il numero di pazienti adulti che ricorrono al trattamento ortodontico per migliorare aspetto estetico e masticazione. Con trattamenti ortodontici relativamente brevi è possibile allineare elementi dentari che nel corso degli anni si sono malposizionati anche a seguito di precedenti estrazioni dentali e in questo modo creare le condizioni ideali per una eventuale riabilitazione protesica più conservativa. I movimenti richiesti alla dentatura possono avere tuttavia dei limiti per la forma delle arcate dentarie già completamente formate.
Che cos’è l’ortodonzia?
Denti diritti senza fili e attacchi in acciaio?
In che cosa consiste il trattamento ortodontico?
Studio Dentistico
Dott. Ignazio Giampaolo Marano
È possibile la terapia ortodontica in età adulta?
“Il trattamento con Invisalign si compone di una serie di allineatori quasi invisibili e rimovibili che vengono sostituiti ogni due settimane da un nuovo set. Ciascun allineatore è realizzato appositamente e soltanto per i suoi denti. Quando si sostituiscono gli allineatori, i suoi denti si muovono, piano piano, settimana dopo settimana, finché non si saranno allineati nella posizione finale definita dal dentista .